Roma Motodays: Corsi gratuiti di guida con i tecnici FMI

Dall’8 all’11 marzo torna Roma Motodays con tutte le novità del mondo moto e scooter. Le esibizioni, le gare, le prove, i piloti, il turismo in moto. Roma Motodays, insomma, festeggia 10 anni di passione.

 

Da quest’anno Roma Motodays rafforza la propria partnership con la Federazione Motociclistica Italiana, che  nei quattro giorni dell’evento sarà a disposizione dei visitatori con la propria Scuola Motociclistica Federale, organizzando due corsi di guida gratuiti con i propri istruttori: un corso di prima introduzione alla guida, riservato al pubblico femminile, e un corso di guida sicura su strada per motociclisti già esperti. In allegato le schede di partecipazione per iscriversi. I corsi infatti sono gratuiti ma sono disponibili fino ad esaurimento posti.

 

Corso di Prima IntroduzioneDurata: 40’ teoria e 1 h di pratica

Sessioni: sessioni giornaliere continue con inizio alle ore 10:00. Numero massimo di allieve per ogni sessione: 2

Obiettivi: Il corso guida l’allieva nel primo approccio alla moto. Tecnicamente si propone la comprensione e l’addestramento nei meccanismi coordinativi dei comandi e delle principali tecniche di handling, al fine di introdurre ogni partecipante, inteso in senso assoluto o proveniente da scooter, alla guida della motocicletta. Le esercitazioni sono eseguite su piazzale adeguatamente allestito e messo in sicurezza, il corpo docente è costituito da istruttori federali con qualifica ITGM (Istruttori di Tecniche di Guida Motociclistica).

Programma: La lezione costituisce un abstract dei corsi federali. I principali contenuti didattici riguardano: Impostazione generale di guida e Tecnica, Consigli Pratici.

 

Scarica il modulo del corso

 

Corso di Guida Sicura su Strada – Durata: 4 h (1h di teoria e 3 h di pratica)

Sessioni: due sessioni giornaliere, mattina e pomeriggio. Numero massimo di allievi per ogni sessione: 21

Obiettivi: Il corso mira all’affinamento della tecnica motociclistica in un’ottica di guida dinamica e sicura che conferisce alla conduzione del veicolo maggiori margini di sicurezza, ma soprattutto un elevato coinvolgimento, dunque gusto, nella guida.

Sono proposti principi e contenuti già ampiamente sperimentati nei corsi federali e validati scientificamente. Il programma prevede per ciascuna lezione una sezione teorica e una pratica da espletare su un percorso di lunghezza variabile inframezzato da soste dedicate al briefing correttivo per gli allievi. L’impostazione della didattica è orientata all’accrescimento della destrezza e delle abilità piuttosto che della velocità che è un aspetto che ne consegue, ma certamente secondario nell’economia del corso.

Sono impiegati strumenti didattici volti all’implementazione di una tecnica di guida più dinamica e partecipata, che lasci al motociclista un opportuno margine di sicurezza e accresca il piacere della conduzione della moto. Tali contenuti sono stati sviluppati e proposti in 10 anni di attività nel costante obiettivo dell’affinamento e della loro universale applicabilità a seconda del grado di abilità di ciascun allievo.

Programma: La lezione costituisce un abstract dei corsi federali. I principali contenuti didattici riguardano l’impostazione generale, la tecnica e un’appendice sull’equipaggiamento e la sicurezza, la fatica fisica e mentale, consigli pratici e lettura e interpretazione delle situazioni di rischio.

 

Scarica il modulo del corso