IL TRAILER 2014

ACQUISTA ON-LINE

INFOLINE MOTODAYS

Mercedes First Hand

Italo Treno

Links

Foto Gallery

MOTODAYS 2014, NUOVO RECORD: 143.800 VISITATORI

Si è conclusa ieri, 9 marzo, la sesta edizione di Motodays, il Salone Moto e Scooter di Roma, ed è tempo di bilanci. Sono stati ben 143.800 i visitatori: numeri in linea con la passata edizione, ma con un sostanziale incremento, se si considera che lo scorso anno Motodays aveva ospitato anche i padiglioni di BiciLive.

«Quest'anno, invece il Salone della Bici si è svolto in febbraio e ha totalizzato, da solo, 18.000 visitatori. Confermare le cifre del 2013, dunque, per Motodays equivale quest’anno ad un cospicuo aumento di presenze», commenta Mauro Giustibelli, Exibition Manager del Salone.

Le quattro giornate che hanno caratterizzato l'evento per le due ruote motorizzate sono state ricche di emozioni e hanno dato la possibilità agli appassionati di ammirare e provare le novità del mercato moto e scooter, anche grazie alla presenza di tante Case: dalle italiane Gruppo Piaggio (Aprilia, Moto Guzzi, Piaggio, Vespa e Scarabeo), Ducati e Italmoto, alle giapponesi Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha passando per la tedesca BMW, le inglesi Triumph e Royal Enfield, l’austriaca KTM, le "scooteristiche" Peugeot e Kymco  e le americane EBR e Harley-Davidson (solo quest’ultima presente tramite concessionaria). Anche quest'anno, Motodays è stata l’occasione per svelare, da parte delle Case, alcune attese anteprime: durante l'evento romano, infatti, è stato tolto il velo alla nuova Ducati Diavel, al Peugeot Geopolis 300 R, al Piaggio Beverly S, all'intera gamma Italmoto e anche alla nuova "Superbike" EBR, presente per la prima volta ad un appuntamento europeo.

"Anche quest'anno, a Motodays abbiamo vissuto in pieno la passione per le due ruote – ha dichiarato l’Amministratore Unico di Fiera Roma, Mauro Mannocchi – sono stati quattro giorni ricchi di appuntamenti, incontri e spettacoli, tante novità da vedere e da provare e tutto questo ha permesso a Fiera Roma di registrare un nuovo successo. Con questi numeri abbiamo lanciato un messaggio di speranza a tutto il settore: gli appassionati ci sono, hanno "voglia di moto" e, da parte nostra, inizieremo a lavorare da subito per organizzare un’edizione 2015 ancora più ricca".

Una delle carte vincenti di Motodays 2014, sia per gli ampi spazi a disposizione sia per le splendide giornate primaverili, è stata la Riding Experience, che ha permesso ai visitatori di salire in sella alla propria moto dei sogni dopo averla fotografata negli stand per un giro nelle aree demo o per una gita “on the road” fuori dai padiglioni di Fiera (erano in prova gli ultimi modelli di Aprilia, Piaggio, KTM, Kawasaki e Triumph, ma anche Yamaha, Honda, Suzuki e Harley-Davidson). Le aree esterne hanno attirato migliaia di persone, rimaste meravigliate davanti alle evoluzioni degli stunt più famosi del mondo e ai salti al limite della fisica dei freestyler più scatenati.

Grande successo per le iniziative speciali che hanno legato in modo indissolubile le due ruote con il mondo del sociale e della solidarietà (tra le altre, la scuola guida Diversamente Disabili, Garage Italia-Bambini del deserto) o con il mondo del fuoristrada con "Pilota per un Giorno". Grande attenzione Motodays l’ha avuta anche per la sicurezza stradale, con il supporto della Polizia di Stato. Presenti anche l'Esercito, con il simulatore di guida, la Guardia di Finanza, con gli incontri sulla cultura della legalità, la Polizia Penitenziaria con le unità cinofile, i Carabinieri e la Polizia Municipale, con una Goldwing donatagli da Mr. Honda.

A Motodays 2014, il pubblico ha potuto incontrare i campioni delle due ruote, tra i quali i romani Michel Fabrizio e Davide Giugliano, il campione del mondo Superbike 2011 Carlos Checa, ma anche Marco Melandri e Sylvain Guintoli di Aprilia Racing, Niccolò Canepa e Toni Elias, iridato in Moto2 nel 2010. Non solo sport, tanti i vip  tra i quali l’attore e grande appassionato di moto Marco Giallini, l’ex-rugbista Andrea Lo Cicero e le star radiofoniche DJ Ringo e Giovanni Di Pillo di Virgin Radio ma anche Lucia Ocone, Luca Barbarossa, Andrea Perroni, Max Giusti e Laura Barriales, Enzo Salvi e Roberto Ciufoli. L’evento "We  need less", inoltre, ha ospitato la star internazionale Craig David.

Anche quest'anno sono state apprezzate dal pubblico le quattro aree tematiche: "Days on the Road" si è confermato il punto di ritrovo preferito degli amanti dei viaggi e delle gite fuoriporta (successo per le danze del "Festival dei Popoli" e per le ginnaste della Nazionale Italiana di ritmica), "Kromature" è stato il padiglione dedicato alle moto custom e cafè racer con il Bike Show di Bikers Life e contest riservati agli artisti. Per i motociclisti "old school" non è mancata l’area Motodays Vintage riservata alle moto d’epoca: protagoniste dell’edizione 2014 sono state le "Specials of Yesterday" che hanno fatto sognare tante generazioni di motociclisti e poi memorabilia, oggettistica e parti di ricambio della Mostra Scambio.

Spazio anche alle quattro ruote con First-Hand, programma di usato selezionato e garantito Mercedes-Benz che si svolge con l’impegno di 44 Concessionarie dedicate: erano ben 80 le Mercedes e le Smart d’occasione per il pubblico di Motodays.

 

 

MOTODAYS, DAY 3: IL GIORNO DEI CAMPIONI

Grandi ospiti oggi a Motodays: la terza giornata si è avviata con un bagno di folla per Michel Fabrizio, che ha percorso i padiglioni di Fiera Roma ancora zoppicante per l'infortunio durante le prove della prima gara del mondiale Superbike.

Poi è stato Marco Melandri a salire sul palco di Virgin Radio e ai microfoni di Fabrizio Calia ha raccontato il suo debutto sull'Aprilia RSV41000.

E' tornato a Motodays anche Carlos Checa, testimonial dell'edizione del 2012, che si è divertito a dare la sua "pagella" ai piloti del mondiale Superbike dopo la gara di Phillip Island.

EBR: C'E' ANCHE LA "SUPERBIKE" - A Motodays fa la sua prima apparizione europea la Erik Buell Racing, azienda nata dopo la chiusura di Buell Motorcycles decisa nel 2009 da Harley-Davidson, che l'aveva acquistata undici anni prima. La Casa americana è arrivata con la nuova superbike, figlia della specialistica EBR 1190 RS (presente anch'essa allo stand) protagonista del mondiale Superbike con Yates e May. Si chiama 1190 RX e rappresenta la versione «entry level» della RS. Se quest'ultima costa infatti oltre euro 30.000, la nuova 1190 RX ha invece un prezzo fissato in 18.995 dollari (circa euro 14.000). Il motore è un bicilindrico a V di 72° da 1190 cc in grado di sviluppare 185 cavalli a 10.600 giri/min e una coppia massima di 138 Nm a 8200 giri/min. L'alimentazione è elettronica, il cambio è a sei rapporti e c'è anche il traction control regolabile su 21 settaggi. Quanto alla ciclistica, il telaio, che funge da serbatoio della benzina, ed il forcellone, sono in alluminio.

 

KAWASAKI: NUOVA PASSIONE SCOOTER - Allo stand di Kawasaki, tutta la gamma 2014, e in primo piano le novità, a partire dallo scooter J300, il primo di Akashi. Basato sul Downtown di Kymco, forte di una partnership con la Casa taiwanese, è caratterizzato da un'indole sportiva, sottolineata dalle linee che richiamano i modelli Kawasaki più carismatici.

Presenti anche la Z1000, profondamente rinnovata, dal motore quadri cilindrico alla posizione di guida, dall'estetica alle sospensioni, ispirandosi alla filosofia «Sugomi», un ideogramma che racchiude i concetti di imponenza, cattiveria e inquietudine, che in effetti traspaiono dal look e dal carattere della maxi nuda giapponese. Non mancherà la sport-tourer Z1000SX, con il suo potente quadricilindrico da 142 cavalli e le nuove valigie laterali con attacchi integrati nel codone.

 

ARRIVA ANCHE IL SALONE DELL'AUTO - Sul palco di Virgin Radio è salito il Team Red Devils, che schiera lo spagnolo Toni Elias nel mondiale Superbike e che ha rappresentato Fiera di Roma in Australia. "Sono riuscito a vincere in tutte le categorie in cui ho corso", ha detto Elias, iridato Moto2 nel 2010. "Ho vinto anche un titolo iridato e ora voglio anche la Superbike. Non abbiamo una moto ufficiale ma la nostra Aprilia è molto competitiva. Per questa stagione cominciamo a puntare al podio, l'anno prossimo potremo pensare anche al mondiale". La compagine italiana è partner di Motodays e ha già dato il suo appoggio anche un'altra iniziativa che è in preparazione a Fiera Roma: Supercar, il salone dell'auto che aprirà i battenti per la sua prima edizione dal 10 al 12 ottobre.

"Mancava nella capitale un Salone dell'Auto", ha detto Mauro Mannocchi, amministratore unico di Fiera Roma. "Non a caso presentiamo Supercar durante Motodays: il filo conduttore è la passione per i motori. Supercar non vuol essere un salone dell'auto classico, ma ospiterà anche la produzione industriale di nicchia, quel mondo di appassionati delle trasformazioni, la filiera delle officine, del tuning, dell'aftermarket... tutto ciò che rende un'auto qualcosa di particolare, di prezioso e di autentico. Con Supercar riteniamo di poter creare un nuovo spazio per la passione e di completare la presenza di Fiera Roma nel mondo dei motori".

 

DA NON PERDERE - Domani sarà l'ultima giornata di Motodays 2014, il Salone della Moto e dello Scooter che ha replicato il successo delle passate edizioni con un notevole incremento di partecipazione dei visitatori e delle aziende. Sul palco di Virgin Radio sono attesi i piloti Niccolò Canepa, Davide Giugliano e Toni Elias.

Niccolò Canepa, protagonista del Mondiale Superbike quest'anno in sella ad una Ducati Evo del Team Althea sarà nei padiglioni di Fiera Roma fin dal mattino per vedere le novità del salone e salutare il pubblico. L?incontro con il pilota ligure è previsto alle 12.30, con l'ormai classico "A tu per tu". Canepa si tratterrà poi sul palco anche per "L'incontro con il mondiale", talkshow con il Gentlemen's Motor Club, che vedrà ospite d'eccezione anche Davide Giugliano, pilota romano da sempre portacolori del sodalizio capitolino. Giugliano, quest'anno pilota ufficiale del Team Ducati, sarà ancora sul palco alle 14.30 per un "A tu per tu". La passerella dei piloti continua, alle 16.30, con Toni Elias che si presterà a svelare tutti i segreti della nuova stagione del mondiale Superbike sul palco di Virgin Radio. Alle 17.30, appuntamento con le Miss finaliste del concorso "Miss GP World Fascia Motodays", selezione organizzata da Alex Design. Alle 17.30, occhi puntati sulle Miss che partecipano alla selezione del concorso "Miss GP World": Le aspiranti Grid & Paddock Girls sfileranno con la divisa ufficiale, per concorrere all'elezione delle vincitrici, che parteciperanno al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini come Miss Motodays. L'evento è organizzato da Alex Design, art designer che durante la giornata si cimenterà in aerografie su moto e caschi e body art su modelle.

TURISMO - Per appassionati di mototurismo e di cinematografia, a Motodays domani alle 10.00 avverrà la presentazione del primo lungometraggio Road Movie "Un viaggio in moto attraverso le 15 provincie di Cuba".

L'appuntamento è al padiglione 6, sul palco di "Days on the Road".

A seguire: i workshop di Mototurismo, con segreti e consigli per una vera e propria "Scuola di viaggio".

 

MOTODAYS, SECONDO GIORNO

Un sole primaverile ha accompagnato la seconda giornata di Motodays, con tanti eventi nei padiglioni ma anche nelle aree esterne, dove gli spettacoli di freestyle e il contest Bestunt hanno catalizzato l'attenzione di migliaia di spettatori. Con i favori del meteo, numerosissime le prove su strada delle novità 2014 di moto e scooter, con la Riding Experience e i test ride organizzati direttamente da Honda, Yamaha, Suzuki e Harley Davidson.

 

PEUGEOT: ECCO IL NUOVO GEOPOLIS - Motodays ha costituito la passerella per il debutto del Geopolis 300 R, versione "corsaiola" dello scooter a ruote alte della Casa del Leone. Il look è caratterizzato da linee grintose ma eleganti, anzi sportivamente chic, come amano dire in Peugeot. Con l'indole più performante, il nuovo Geopolis 300 R va a completare così una gamma dedicata finora alla città o al turismo. Nuovi gli equipaggiamenti: cerchi neri lucidi con bordo lavorato, forcella e protezione nero lucido, portapacchi e sella neri, parabrezza sport fumé. Il tocco sportivo, poi, è dato dall’impianto di scarico completo Arrow che, secondo la Casa, promette un incremento di potenza del 2,1% e un risparmio di peso pari a 3,1 kg rispetto all'originale: il motore è sempre il collaudato monocilindrico della Piaggio da 278 cc, capace ora di erogare con 19,2 cavalli alla ruota. Tra gli optional, il top case 34L nero o in tinta e il pack inverno, con copertina e paramani.

 

GIOVANI CREATIVI A MOTODAYS - Oggi sul palco di Virgin Radio, momento emozionante per tre giovani "creativi" della Scuola di Visual Communication, chiamati a illustrare i loro progetti studiati per la prossima campagna pubblicitaria di Motodays. IED Roma, infatti, ha organizzato un progetto creativo con gli studenti del 2° anno del corso triennale di Comunicazione Pubblicitaria, che sono stati seguiti da Laura Marinelli, docente designato da IED. Tre i progetti giunti all'esame della giuria, composta da "esperti" del settore pubblicitario e delle due ruote: Luigi Vernieri, direttore della Scuola IED Visual Communication di Roma, Marco Cinti, responsabile dell'agenzia Impronta Adv, Alfonso Rago, giornalista di Moto.it e Roberto Rossi, responsabile del Marketing Operativo e Motorsport in KTM Italia. Sottoposti anche al giudizio dei visitatori della pagina Facebook di Motodays, i tre elaborati sono stati analizzati sul palco, con il giornalista de La 7 Ugo Francica Nava a moderare l'evento. Ai tre giovani creativi sono state consegnate tre targhe identiche, perché ciascun progetto rappresenta un'interpretazione diversa della campagna. L'idea di Chiara Mezzalira raffigura la visuale del motociclista, con una strada libera che si perde all'orizzonte, il progetto di Elena Marra raffigura la ruota di una moto parcheggiata con l'ombra a forma di cuore, perché "a mettersi in moto non è solo un motore", mentre la campagna proposta da Sandro Corciulo proietta i volti dei visitatori in fiera sotto un unico casco e con il messaggio"141.720 volti, una sola passione" ricorda il record di visitatori della scorsa edizione.

Il Rugby a Motodays - Motodays si conferma sempre più come punto di aggregazione per gli appassionati di moto: così capita che camminando tra i padiglioni del Salone ci si possa imbattere anche in atleti professionisti di altri sport, come Andrea Lo Cicero e Giovanbattista Venditti. Visitatori d'eccezione a Motodays, sono stati subito "intercettati" da Giovanni Di Pillo, che li ha intervistati sul palco di Radio Virgin durante un collegamento in diretta con la trasmissione "Revolver" di DJ Ringo. Lo Cicero è un appassionato di moto d'epoca, che ama restaurare personalmente nel tempo libero, e si è soffermato in particolare nel padiglione del "Vintage", ma nella diretta i due assi del rugby hanno parlato più che altro della partita Irlanda-Italia del Sei Nazioni di domani. "Sarà durissima, nello spogliatoio il morale è un po' basso", ha annunciato Lo Cicero. "Squadre che una volta erano più deboli, come il Fiji e il Tonga, ora sono cresciute in qualità". Ma Venditti ha annunciato una strategia d'attacco: "Dopo l'ultima defaillance puntiamo al riscatto", ha detto.

 

INAUGURATO OGGI MOTODAYS - Il Salone della Moto e dello Scooter di Fiera Roma ha aperto i battenti questa mattina. Protagonisti dell'ormai classico taglio del nastro sono stati Mauro Mannocchi (Amministratore Unico Fiera Roma) e i due piloti Aprilia Racing Superbike, l'italiano Marco Melandri e il francese Sylvain Guintoli, protagonisti del primo round del mondiale corso una settimana fa in Australia. Insieme a Massimo Caprari (Capogruppo Centro Democratico Roma Capitale), Guido Improta (Assessore Mobilità e Trasporti Roma Capitale), Pier Francesco Caliari (Direttore Generale Ancma), Alessandro Sambuco, Segretario Generale FIM Europe) e al Generale Gianpaolo Scenna (Comandante Scuola Trasporti e Materiali Esercito Italiano), accompagnati dalla Banda Musicale dell'Esercito Italiano, hanno preso parte al giro inaugurale dei padiglioni e poi sono saliti sul palco per la presentazione ufficiale della manifestazione. "Con questa sesta edizione proviamo a celebrare e, allo stesso tempo, ad alimentare la passione dei motociclisti di Roma e del Centro-Sud Italia per le due ruote - ha spiegato Mannocchi - lo faremo con l'esposizione delle novità di prodotto di tutte le Case costruttrici, con i test su strada, con le aree tematiche ma anche con gli spettacoli dell'area esterna e gli incontri con i campioni. In queste quattro giornate cercheremo di mandare anche un messaggio di speranza per la ripresa di un importante settore economico che vede Roma tra i mercati più importanti del Paese".

 

PRESENTATA LA NUOVA DIAVEL - Come da programma, oggi Ducati ha svelato in anteprima la nuova cruiser sportiva, arricchita di numerosi ed inediti elementi, tra i quali l'ultima evoluzione del motore Testastretta 11° DS, un nuovo impianto di scarico ed elementi tecnologici, come il nuovo faro a full led, che uniscono il carattere aggressivo tipico di questo modello con l'eleganza e la raffinatezza della Casa italiana.

Frutto dell'attuale filosofia che caratterizza la gamma "made in Borgo Panigale", la nuova Diavel si avvale di evolute tecnologie studiate per rendere ancora più facili, godibili e sicure le moto.

In programma una simpatica iniziativa per domenica: il Ducati Roma, primo store gestito direttamente da Ducati, realizzerà un'apertura straordinaria e, a partire dalle ore 9.30 radunerà gli appassionati per una grande parata di moto Ducati che, partendo alle 10.30, raggiungerà la Fiera di Roma animando, con l?inconfondibile rombo desmodromico, la giornata conclusiva della kermesse romana, dove Davide Giugliano portacolori del Ducati Superbike Team incontrerà i tifosi alle ore 12.30 presso lo stand Ducati.

 

 

ROYAL ENFIELD - Allo stand del marchio indiano riflettori sulla Continental GT, la nuova cafè racer che si ispira nel look alla omonima GT del 1965. Spinta dal collaudato propulsore monocilindrico quattro tempi da 535 cc raffreddato ad aria e con distribuzione ad aste e bilancieri, si avvale di una nuova mappatura dell’iniezione e minori masse volaniche. Rivista la ciclistica, che ora offre un telaio a doppia culla in tubi di acciaio, realizzato dallo specialista britannico Harris. Italiane molte componenti, come gli ammortizzatori posteriori Paioli, le gomme Pirelli e l’impianto frenante Brembo. Disponibile nella sola colorazione rossa, è in configurazione monoposto di serie, con sella doppia e le pedane per il passeggero opzionali.

 

ITALMOTO - Per Italmoto si tratta di un lancio mondiale della sua nuova gamma di veicoli. Presenti i modelli di scooter “S Classic” e “S Sport” motorizzati con propulsori da 50, 125 e 150 cc, tutti a 4 tempi. Gli scooter, prodotti nello stabilimento di Ferentino, nel frusinate, sono caratterizzati da un equipaggiamento tecnico fornito da produttori italiani. Tra gli accessori, di Orion Italia, spicca l’innovativo bauletto con cella fotovoltaica che permette di ricaricare gli apparati elettronici, dal telefonino al tablet.

 

KAWASAKI - Allo stand di Kawasaki, tutta la gamma 2014, e in primo piano le novità, a partire dallo scooter J300, il primo di Akashi.

Come accade sempre più spesso nell'automotive, nasce da una partnership industriale tra la casa costruttrice e Kymco, ed è caratterizzato da un'indole sportiva, sottolineata dalle linee che richiamano i modelli Kawasaki più carismatici e da una cura dei particoalri giapponese.

Presenti anche la Z1000, profondamente rinnovata, dal motore quadri cilindrico alla posizione di guida, dall’estetica alle sospensioni, ispirandosi alla filosofia «Sugomi», un ideogramma che racchiude i concetti di imponenza, cattiveria e inquietudine, che in effetti traspaiono dal look e dal carattere della maxi nuda giapponese. Non mancherà la sport-tourer Z1000SX, con il suo potente quadricilindrico da 142 cavalli e le nuove valigie laterali con attacchi integrati nel codone.

 

BE STUNT - Riflettori puntati sugli stunt biker, che si esibiranno in un'apposita area dedicata. Non solo, quest'anno a Motodays lo Stuntriding diventa contest: alcuni tra i migliori stuntriders italiani, tra cui Matteo Mascheroni e Emanuele Freddo, si confronteranno in nuovi tricks e sfide avvincenti, in un contest che, sabato e domenica, diventerà internazionale grazie alla presenza dello spagnolo Javi Almazan Lopez e del francese Romain Jeandrot. Quattro diversi momenti di sfida: free tricks 4', crono one wheel, stoppie on target e sickiest trick, per quattro giorni di emozioni con lo stuntriding a Motodays. Essere stunt, essere il migliore: questo è Bestunt a Motodays.

 

 

ENDURO COUNTRY - Motodays è anche competizione, nel fettucciato di enduro che ospiterà appassionanti sfide sugli sterrate. Nelle giornate di sabato e domenica sono in programma quattro gare riservate ai cadetti e ai debuttanti, in sella a minicross da 65 cc, e altrettante partenze per piloti junior e senior, su moto da 85 cc. Sullo stesso circuito si svolgeranno anche due competizioni di Enduro Open, della durata di un'ora, aperte a moto da 125 fino a 500 cc: i piloti corrono a coppie nella categoria Endurance, con cambio dopo la prima metà gara, e da soli nella categoria Marathon, alla quale prenderà parte anche Nicola Dutto, terzo classificato all'ultima edizione dell'estenuante gara di Baja nel deserto messicano, nonostante la paralisi agli arti inferiori dopo un incidente avvenuto nel 2010.

 

HONDA - Numerose le novità allo stand di Honda: il nuovo scooter Integra 750 con cambio sequenziale a doppia frizione, la NC 750X anche in versione DCT, la naked NC 750S DCT, la media cruiser CTX 700 DCT e la sorella maggiore CTX 1300, dotata di motore V4, che condivide con la VFR 1200F, la Crosstourer e la Crossrunner. Per gli amanti del vintage ci sarà la nuova CB 1100EX, ulteriormente impreziosita con i cerchi a raggi e il doppio terminale di scarico. Da non dimenticare la CBR 500R, la CB 500F e la CB 500X con motore bicilindrico da 35 kW per chi ha la patente A2, e la quadricilindrica CB 1000R. Reginetta dello stand, la supersportiva CBR 1000RR Fireblade SP, versione Sport Production in edizione limitata, con sospensioni Ohlins e pinze freno Brembo. Sullo stesso stile la «media» CBR 650F ABS e la «piccola» CBR 300R ABS dallo stile aggressivo e il cuore monocilindrico.

Presenti anche gli scooter, con il nuovo SH Mode 125 che promette una percorrenza record di 50 km/l e lo sportivo PCX, nelle versioni 125 e 150 cc.

 

APRILIA - La Casa di Noale è presente a Motodays con tutti i suoi modelli della gamma 2014: dagli scooter SR 50 nelle diverse declinazioni, compresa la versione R Replica Superbike, al Max 300 fino al «grande» SRV 850. Presente anche la gamma di scooter Scarabeo al completo. Tra le moto, Aprilia mette in mostra la nuova Tuono V4 ABS, che vuol segnare un punto di riferimento tra le supernaked con il suo propulsore compatto rinnovato nella distribuzione e la tripla mappatura selezionabile dal manubrio. Reginette dello stand, le versioni 2014 della RSV4, la moto campione del mondo in carica Costruttori in Superbike e di nuovo leader del mondiale dopo il debutto stagionale in Australia. Caratterizzata dal propulsore quadricilindrico a V di 65°, inedito su una sportiva di serie, la RSV4 si avvale di un telaio erede di una dinastia che ha vinto 18 titoli e 143 gran premi nella 250 GP.

 

PIAGGIO - Allo stand di Piaggio esordisce a Roma il Piaggio Beverly 300 S, versione grintosa del best seller a ruote alte del Gruppo Piaggio: un allestimento che era già disponibile sul Beverly 125 e che si caratterizza per la nuova sella, più rastremata ai lati. Forte di oltre un decennio di storia, resta un punto di riferimento nello stile e nella tecnica e si caratterizza per il look elegante e i consumi contenuti, grazie anche all’iniezione elettronica. La carrozzeria bicolore che alterna parti colorate a inserti verniciati color alluminio, nella versione S si presenta invece in nero lucido, e si unisce al pacchetto coordinato della sella e degli interni. Nuova estetica per i cerchi ruota, specchietti, cover motore e plastiche contro scudo, per un look “dark” più aggressivo. Il Beverly 300 S è disponibile nelle colorazioni nero opaco carbonio e grigio opaco.

Presente anche il rinnovato scooter a tre ruote MP3 e tutta la gamma della Casa di Pontedera, dai cinquantini in su.

 

Riding Experience - A Motodays tornano le prove su strada, autentico cavallo di battaglia del Salone! Un percorso di una quarantina di chilometri fuori dal quartiere fieristico, per provare alcuni dei mezzi più attesi della stagione: Aprilia, Piaggio, KTM, Kawasaki e Triumph metteranno a disposizione dei visitatori gli ultimi modelli di moto e scooter, per oltre 1.500 prove nei giorni di salone.

In prova anche tutte le novità di moto e scooter di Honda, con moto e scooter 2014, Yamaha, con la MT-09 e la MT-07, quest’ultima disponibile per la prima volta in assoluto, Suzuki, con la nuova V-Strom 1000 ABS, la V-Strom 650 ABS, le naked Gladius 650 ABS e GSR 750, la cruiser Intruder C1500T e il Burgman 200 ABS. In prova anche le novità Harley-Davidson dalla 883 Roadster alle Street Bob, dalle Dyna alle Softail.

 

A MOTODAYS ATTIVITA' DIMOSTRATIVE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA - La Polizia Penitenziaria svolge anche compiti di polizia giudiziaria, pubblica sicurezza, polizia stradale ma a Motodays sarà presente con le sue unità cinofile per delle dimostrazioni con i cani antidroga. Nelle giornate di giovedì e venerdì l'appuntamento è dedicato in particolari modo agli studenti che parteciperanno ai percorsi educativi organizzati per loro anche dalla Polizia della Strada, dall'Esercito e dalla Guardia di Finanza. Nel weekend le dimostrazioni continueranno per tutti i visitatori di Motodays al padiglione 5.

 

TANTE NOVITA' A MOTODAYS 2014

ARRIVA YAMAHA: MT-07 (ANCHE IN PROVA), MT-09, TRICITY E R125 -Yamaha sarà presente a Motodays 2014 svelando presso il proprio stand tutte le grandi novità delle sue gamme moto e scooter 2014. Tra queste, le ultime nate della famiglia MT: la MT-09 Street Rally, versione ancor più cattiva della grintosa naked-motard a tre cilindri Yamaha MT-09 (anch'essa ovviamente presente) ma soprattutto la nuovissima Yamaha MT-07, bicilindrica da 689cc che sposta definitivamente l'asticella nel segmento delle entry-level in termini di sensazioni di guida, qualità dei componenti e design, unendo tra loro un'agilità straordinaria con una coppia da brivido ed una guida piacevole e divertente, il tutto ad un prezzo accessibile. Debutterà anche la R125, piccola supersportiva tre diapason che si presenta con un nuovo look più dinamico, carena ridisegnata, forcella up-side down, nuova iniezione elettronica e molti componenti della ciclistica innovativi. Ci sarà anche il Concept Model Tricity, il primo 3 ruote della storia della casa di Iwata: un mezzo di trasporto urbano diverso, intelligente ed attraente, antesignano della cosiddetta New Mobility. Nell'area esterna sarà possibile provare MT-07 e 09.

 

TRIUMPH A MOTODAYS CON LE CLASSICS E UNA TIGER 800 "SPECIALE" - Alla Fiera di Roma verrà allestito uno stand esclusivo in cui saranno esposte tutte le novità della casa di Hinckley: dalla rinnovata gamma Classics, alla nuovissima Tiger 800 XC Special Edition, nell'elegante e aggressiva colorazione Volcanic Black. Ad affiancare la gamma ci saranno le special realizzate da Numero Tre Roma su base Triumph. Saranno esposte due Scrambler e una Bonneville che rappresentano al meglio tutta la creatività e la passione che la concessionaria romana dedica da anni al marchio inglese. Triumph darà inoltre la possibilità di provare le proprie motociclette alla Riding Experience che si terrà nell?area esterna della fiera. Tutti gli appassionati avranno l'opportunità di salire in sella per un demo ride e scoprire la tecnica e il sound dei motori inglesi a due e tre cilindri. Tra le motociclette a disposizione ci saranno le classiche Bonneville e Scrambler, le piccole naked di casa Street e Street R e si potranno provare la Speedmaster, completamente rinnovata nella versione 2014, e la già citata Tiger 800 XC SE.

 

LS2 A MOTODAYS PER LA RIDING EXPERIENCE - Anche quest'anno nelle aree esterne di Motodays sarà possibile testare le ultime novità delle Case: Aprilia, Piaggio, Moto Guzzi, KTM, Kawasaki e Triumph daranno in prova ai visitatori i modelli 2014 per un percorso di una quarantina di chilometri intorno alla Fiera, e si potranno provare anche i nuovi modelli di Honda, Yamaha, Suzuki e Harley-Davidson. Per un test sicuro, LS2 metterà a disposizione caschi e giacche tecniche per tutti coloro che proveranno i mezzi in demo. LS2, eletto marchio dell'anno 2014 dai lettori del "British Dealer News Magazine", realizza un'ampia gamma di caschi, definiti integrali e open face, ma anche da fuoristrada (utilizzati anche da Ciryl Despres, vincitore di cinque Dakar). Tra i prodotti di punta di LS2 c'è il casco 396, nato per l'utilizzo in pista e caratterizzato dalla calotta esterna in carbonio.

 

DAYS ON THE ROAD, TURISMO A DUE RUOTE - Tante le iniziative in programma a "Days On The Road", l'area turismo di Motodays 2014 realizzata in collaborazione con la rivista "Mototurismo". All'interno, sarà possibile ricevere informazioni sulle destinazioni più "battute" attraverso la presenza dei migliori tour operator del settore ma anche partecipare a workshop dedicati alla navigazione, al sistema GPS e ai consigli per affrontare ogni tipo di viaggio. In programma, incontri con motoviaggiatori come Aiachini, Ciapessoni, Prati e Ronzoni rientrati dalla Guinea Bissau e autori di libri che raccontano le proprie esperienze in moto. Tra questi, Miriam Orlandi con "Io parto, sola con la mia moto", "MotoForPeace" e "Le nostre strade: due Moto Guzzi negli USA" di Lele e Laura. Spazio anche a film e documentari come "Una Mappa per due" e "Ahoa si Ilego" sugli itinerari di Cuba. Previste anche le esibizioni delle Farfalle Azzurre dell'Aeronautica, la squadra italiana di ginnastica ritmica, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra e tre volte campione mondiale.

 

VIRGIN RADIO "SUONA" A MOTODAYS -- Grande attesa per l'intrattenimento sul palco di Virgin Radio, al padiglione 3. Particolarmente ricco, infatti, il calendario di eventi, che prevede "a tu per tu" con i campioni, dibattiti e convegni sullo sport ma anche incontri sulla sicurezza stradale e presentazioni di libri in tema motociclistico. Alle 14.00 di giovedì e venerdì, si aprirà la diretta con Virgin Radio, che è media partner di Motodays: durante la sua trasmissione Revolver, DJ Ringo si collegherà con Fiera Roma, dove troverà il suo inviato Giovanni Di Pillo che intervisterà piloti e pubblico. Nella giornata di domenica anche DJ Ringo sarà al padiglione 3 del Salone per un intrattenimento "live" con i visitatori.

 

WE NEED LESS, MUSICA E SPETTACOLO A MOTODAYS

Venerdì e sabato i riflettori rimarranno accesi fino a tarda notte: il team Ioda Racing, che schiera il nostro Danilo Petrucci in MotoGP, ha escogitato infatti un modo particolare per presenziare al Salone, abbinando i colori della sua squadra ad eventi di spettacolo.

L’appuntamento con la musica e l’intrattenimento si chiamerà «We need less» ed è in programma al padiglione 1 a partire dalle 20. Tra gli ospiti, la star internazionale Craig David, a Motodays venerdì.

Sarà possibile acquistare il biglietto per le serate «We need less» al botteghino di Fiera Roma o in prevendita su Vivaticket.it, al prezzo di € 25,00 (sabato 8 per il pubblico femminile € 15,00).

 

RIFLETTORI PUNTATI SU MOTODAYS

Grande attesa per la kermesse dedicata alle moto e agli scooter a Fiera Roma dal 6 al 9 marzo 2014.

Alla conferenza stampa di presentazione dell'evento sono intervenute anche le telecamere della Rai che hanno realizzato un servizio di anticipazione.

 

Il general manager di Motodays Mauro Giustibelli è stato ospite in diretta negli studi di Teleroma 56 per illustrare i contenuti della sesta edizione.

 

ANCORA NOVITA' PER MOTODAYS 2014

BMW A MOTODAYS CON NINE-T, S 1000 R, R 1200 RT e GS - Molte le novità della Casa bavarese attese a Motodays 2014, a partire dalla S 1000 R. Derivata dalla supersportiva S 1000 RR, la nuova naked di BMW è ridotta all’essenziale e anticipa nel look un marcato dinamismo. Grazie al suo concetto elaborato fino all’ultimo dettaglio, punta a ridefinire i parametri del segmento roadster con un propulsore da 160 cavalli, un peso di 207 kg e l’equipaggiamento con Race-ABS, ASC e due modalità di guida di serie. Rinnovata anche la R 1200 RT, progettata per viaggiare. Grazie ad un nuovo motore ed a un profilo slanciato, vuol combinare il comfort di viaggio con la dinamica sportiva. Il motore eroga 125 cavalli. Progettata per il turismo ma anche per gli sterrati, c’è poi la R 1200 GS Adventure, che ha due modalità di guida di serie, «Rain» e «Road» e altre tre («Dynamic», «Enduro» e «Enduro Pro») disponibili come optional. La BMW R NineT, invece, è a metà strada tra una custom, una naked e una stradale classica. A spingerla c'è il motore da 1.170 cc raffreddato ad aria/olio con distribuzione a camme in testa e valvole radiali, la cui potenza ammonta a 110 cavalli a 7.7750 giri. Il peso non è da superleggera ma neanche esagerato, 223 kg.

 

SUZUKI: ARRIVANO V-STROM E BURGMAN - Allo stand Suzuki, l’intera gamma moto e scooter 2014 ma anche il prototipo MotoGP-XRH1 recentemente utilizzato per i test collettivi di Sepang in Malesia, che nel 2015 sancirà il rientro ufficiale di Suzuki nella massima categoria del Motomondiale. Tra le ultime novità, la V-Strom 1000, che ricorda tanto la DR Big: spinta da un propulsore da 1.037 cc, dispone di controllo trazione e ABS. La Sport Enduro Toured V-Twin sarà affiancata dalla «sorella minore» V-Strom 650 ABS. Per gli amanti della velocità, l’ultima versione dei modelli della gamma GSX-R, nelle versioni 600, 750 e 1000 e Hayabusa ABS. Presenti le naked, la V-Twin Gladius 650 ABS, e la quadricilindrica GSR 750. Per le stradali più turistiche, i modelli Bandit 650S e GSX650FT, che troveranno posto accanto alla maxi GSX1250FA in versione Traveller. Nella vetrina romana si troveranno anche i nuovi scooter Burgman 125 e 200 ABS, con finiture e dotazione da Business class, il Burgman 400 LUX e il 650, anche nella versione Executive. Per chi sceglie le «ruote alte» ci sono poi i modelli Sixteen. Non mancheranno la monocilindrica Van Van 125 e la user-friendly Inazuma 250, bicilindrica presentata due anni fa proprio a Motodays, ora disponibile nella versione Plus con cavalletto centrale e bauletto posteriore di serie.

 

MERCEDES CON FIRSTHAND TRA LE DUE RUOTE - Dal 6 al 9 marzo, alla Fiera di Roma, il programma di usato selezionato e garantito Mercedes-Benz, è tra i protagonisti di Motodays, divenuto in pochi anni il salone di riferimento del Centro-Sud per gli appassionati delle due ruote. Una nuova occasione per uscire dalle concessionarie e portare le Stelle firmate FirstHand nei principali appuntamenti fieristici italiani. In occasione di MOTODAYS, FirstHand, in collaborazione con Mercedes-Benz Roma, presenta ben 80 vetture usate Mercedes-Benz e smart. Accessibilità, trasparenza e valore sono le chiavi del successo di FirstHand, che si è saputo imporre in un mercato particolarmente competitivo anche grazie alla preziosa collaborazione e l’impegno di 44 Concessionarie Mercedes-Benz dedicate e ad iniziative speciali che hanno rivoluzionato il mercato dell’usato.

 

GIOVANI CREATIVI DELL'ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN DI ROMA PER MOTODAYS - IED Roma ha organizzato un progetto creativo attraverso la Scuola di Visual Communication con gli studenti del 2° anno del corso triennale di Comunicazione Pubblicitaria:. Seguiti da Laura Marinelli, docente designato a IED, un gruppo di ragazzi ha studiato la realizzazione della campagna per Motodays 2014. La creatività è l'anima della comunicazione e sempre più, in questi anni, Motodays ha dedicato attenzione alle proprie campagne. I giovani sono i più creativi in assoluto, e in particolar modo si dimostrano tali gli studenti di IEDRoma, uno tra i più importanti centri di formazione per la comunicazione visiva del nostro Paese. La mattina di venerdì 7 marzo i progetti degli studenti saranno esaminati da una giuria di specialisti della pubblicità e del settore moto, tra i quali il direttore della Scuola IED Visual Communication di Roma, Luigi Vernieri. Definita la graduatoria, i migliori tre progetti saranno presentati al pubblico di Motodays alle ore 12.00 sul palco di Virgin Radio, al padiglione 3. In questo modo gli studenti avranno la possibilità di illustrare il processo creativo che li ha portati al progetto finale, prima della proclamazione del vincitore.

 

“SPECIAL OF YESTERDAY” A MOTODAYS VINTAGE - Quest’anno la mostra a tema organizzata in collaborazione con il Moto Club Yersterbike riguarderà le “Special of Yesterday”: sul palco principale del padiglione vintage saliranno le moto d’epoca personalizzate. Una trentina gli esemplari in passerella, da 50 a 1100 cc. Tra le special, quattro moto del customizer bolognese Roberto Totti e alcune special firmate da Paolo Dragoni, artista del tuning di Roma. Da vedere anche l’esposizione delle Honda della serie Bol d’Or, curata dal Moto Club Hondacb.net. Riservata alle moto d’epoca anche l’iniziativa “1 to 1 Vintage”, organizzata sempre dal sodalizio romano Yesterbike, che consente ai privati di esporre la propria moto d’epoca in vendita. Al padiglione 5 saranno presenti i mezzi d’epoca dei musei di Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Penitenziaria e per la prima volta anche i moto club ufficiali delle Forze Armate: Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria e Vigili del Fuoco. Rinnovata anche la presenza della mostra-scambio di Motodays: è un appuntamento ormai consolidato nel calendario degli appassionati del settore, ai quali saranno riservati oltre 2000 mq e decine di stand per la vendita e l'acquisto di pezzi di ricambio, accessori, moto, modellismo ma anche memorabilia, editoria, oggetti d’arte motoristica e abbigliamento vintage.

 

MOTODAYS: LA PASSIONE A 360 GRADI

Nella Sala Rossa del Museo d'Arte Contemporanea Macro si è svolta la presentazione ufficiale di Motodays, il Salone della Moto e dello Scooter che si prepara ad aprire i battenti per la sua sesta edizione dal 6 al 9 marzo in Fiera Roma. Sulla scorta del successo sancito dal pubblico gli anni scorsi, anche quest'anno Motodays conferma i contenuti che lo hanno reso un punto di riferimento importante per il settore delle due ruote motorizzate: le novità di prodotto - giovedì 6 marzo verrà svelata in Fiera Roma un'anteprima mondiale di Ducati - ma anche gli spettacoli nelle aree esterne, le prove su strada dei nuovi modelli e gli ampi spazi riservati alle moto d'epoca e alle custom, con l'obiettivo di accontentare, ancora una volta, tutti i palati.

«Motodays è ormai una manifestazione «made in Rome» ma di rilevanza nazionale, quindi siamo orgogliosi che la capitale sia diventata il centro dell'attenzione per un evento così importante», ha osservato Mauro Mannocchi, amministratore unico di Fiera Roma «Credo che la passione per le due ruote, malgrado la frenata nei consumi, non sia mai venuta meno”.

Motodays è nato con lo slogan «Metti in moto il mercato» e si è sempre posto come trait d'union fra il mercato e le Case per stimolare i visitatori ad acquistare nuovi modelli. Un punto sulla situazione difficile del mercato è stato fatto da Pier Francesco Caliari, direttore generale di ANCMA.

Primo testimonial dell'edizione 2014 di Motodays, Davide Giugliano, protagonista del Mondiale Superbike. Di rientro dall'Australia, dove domenica scorsa ha disputato la prima gara della stagione, il pilota romano ha parlato anche del debutto a Phillip Island con la Ducati ufficiale: «I due quarti posti di Phillip Island sono un po' di buon umore per affrontare il resto del campionato. Motodays per me è motivo di lustro perché si svolge nella mia città. Io l'ho vissuto in due modalità diverse: prima da spettatore, e poi da professionista. E’ un evento che permette di vivere più facilmente la passione anche a chi proviene dal Sud, e questo non è un aspetto secondario in un momento economicamente così difficile».

Al tavolo dei relatori, anche Simone Folgori, responsabile del Campionato Italiano di Velocità, in rappresentanza della Federazione Motociclistica Italiana, che ha sottolineato la collaborazione tra FMI e Motodays ed evidenziato l’attività di promozione dello sport motociclistico svolta negli ultimi anni dalla Federmoto con l’obiettivo di trovare i nuovi Max Biaggi e Valentino Rossi. Sempre in tema di sport è intervenuto anche il patron del team Ioda Racing, Giampiero Sacchi, che ha illustrato le iniziative per la stagione della sua squadra, che schiera in MotoGP anche il «poliziotto volante» Danilo Petrucci.

Fra i molteplici contenuti affrontati durante la presentazione, si è parlato anche di arte, con il pittore Charlie Gnocchi, alias Mr. Neuro di «Striscia la notizia», che sarà presente a Motodays con la prima esposizione di quadri da lui realizzati in tema motociclistico.

Una breve anticipazione sull'attività della Onlus Diversamente Disabili è arrivata poi dal suo fondatore Emiliano Malagoli, pilota portatore di protesi che ha anticipato la presenza in Fiera Roma di Nicola Dutto, endurista tornato competitivo in sella alle due ruote nonostante la paralisi agli arti inferiori. Si è parlato anche di incidentalità sulle due ruote, con l'intervento del Vice Questore aggiunto della Polizia di Stradale Luciana Baron in servizio al Compartimento Polizia Stradale per il Lazio.

 

GLI INTERVENTI ALLA PRESENTAZIONE DI MOTODAYS

Mauro Mannocchi - Amministratore Unico Fiera Roma

«Motodays è ormai una manifestazione 'made in Rome' ma di rilevanza nazionale, quindi siamo orgogliosi che la capitale sia diventata il centro dell'attenzione per un evento così importante. Credo che la passione per le due ruote, malgrado la frenata nei consumi, non sia mai venuta meno. Mi auguro che ci siano le condizioni affinché il mercato possa riprendersi in tempi brevi. Per noi Motodays è uno degli appuntamenti più importanti in Fiera Roma, anche perché sei anni fa ha tenuto a battesimo la nuova piattaforma espositiva».

 

Mauro Giustibelli - Exhibition Manager Fiera Roma

«Motodays vuol rappresentare tutto ciò che nel mondo delle due ruote è bellezza, è dinamismo, è divertimento, ma anche competizione», ha osservato l'exhibition manager di Motodays, Mauro Giustibelli, a conclusione dell'incontro con la stampa. «Ad esempio quest'anno abbiamo un nuovo contest fra i migliori stunt internazionali, da noi si svolgono concorsi nella realtà del custom, ma abbiamo anche le special di ieri e di oggi, le Vespa d'epoca... Insomma, Motodays si conferma come progetto trasversale. Per questo siamo sempre aperti ad accettare nuove iniziative che arrivino dal mondo delle due ruote: ci fa piacere essere considerati una piazza del mondo del motociclismo».

 

Davide Giugliano - Pilota Ducati Mondiale Superbike

«Venivo da un anno molto difficile, con dei bellissimi risultati che però non sempre erano possibili. I due quarti posti di Phillip Island portano un po' di buon umore per affrontare il resto del campionato. Quest'anno ci sono otto piloti ufficiali tutti potenzialmente in grado di vincere, e sia per noi che per chi ci vede da casa credo che sia molto bello. Tra l'altro il campionato si sta rinnovando, siamo tutti molto giovani e molto combattivi.

«Motodays per me è motivo di lustro perché si svolge nella mia città», ha poi aggiunto Giugliano. «Io l'ho vissuto in due modalità diverse: prima da spettatore, quando da semplice appassionato andavo a vedere le novità e a vedere qualche pilota che fino a qualche temo fa avevo potevo incontrare solo in queste occasioni. E poi l'ho vissuto da professionista, grazie agli eventi che Motodays crea per far incontrare i piloti ai suoi visitatori. E' un punto di riferimento importante per le due ruote che a Roma mancava, è un evento che permette di vivere più facilmente la passione anche a chi proviene dal Sud, e questo non è un aspetto secondario in un momento economicamente così difficile».

 

Pier Francesco Caliari - Direttore generale ANCMA

«Dopo tanto tempo forse qualche cosa sul mercato si sta muovendo. I «numeri» degli eventi come Motodays o Eicma non possono essere altro che la conferma di una passione che esiste. Oltre alla voglia della moto oggi c'è anche l'esigenza della mobilità: se vogliamo diminuire i problemi di inquinamento, di posteggio, e di tutto il nervosismo che ne consegue, l'utilizzo delle due ruote può essere soltanto positivo. Abbiamo chiuso lo scorso anno con 185.000 veicoli immatricolati: numeri decisamente non incoraggianti. Ma negli ultimi due mesi sono arrivati i primi segnali positivi. Ultimamente non faccio più previsioni, perché l'esperienza insegna che le risposte del mercato spesso sfuggono ad ogni logica. L'importante è ricordare che questo è un mondo estremamente appassionante, divertente e, perché no?, utile, e continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto. ANCMA sta creando delle borse di studio, e per il 29 aprile, giorno del 100° compleanno di EICMA, a Milano si svolgerà il Forum G20 dell'industria delle Due Ruote, per mettere per la prima volta allo stesso tavolo tutti i maggiori player del settore».

 

Simone Folgori - Responsabile CIV, Federazione Motociclistica Italiana

«A nome del presidente Sesti, posso dire che la FMI tiene molto alla collaborazione con Motodays. E' un evento che sigla sempre numeri in crescita, il che in questo momento è sicuramente sinonimo di qualità. Con i nostri 150.000 tesserati copriamo tutti gli aspetti delle due ruote, dalle moto d'epoca al turismo, dalla sicurezza stradale all'attività sportiva», ha detto Folgori, che poi ha illustrato in particolare l'attività di promozione dello sport. «Forse ci siamo seduti forse un po' sugli allori dei successi di Max Biaggi e Valentino Rossi. Per questo quattro o cinque anni fa abbiamo rimesso mano alla ricerca di nuovi talenti per riportare l'Italia al livello che le compete. Negli ultimi quattro anni abbiamo vinto tutti i campionati europei giovanili, lo scorso anno abbiamo vinto la Stock 600 e ora abbiamo sette italiani nel mondiale Moto 3, quindi uno in più della Spagna. La classe preGP poi, con i suoi trentotto piloti, costituisce un serbatoio importante».

 

MOTODAYS 2014 AI NASTRI DI PARTENZA

Lo scorso anno in quattro giorni di apertura Motodays ha totalizzato oltre 141.000 spettatori paganti. Formula vincente non si cambia, e anche per il 2014 Fiera Roma è pronta a dare il via ai «giorni della moto».
Mercoledì 26 febbraio alla Sala Rossa del Museo d’Arte Contemporanea di Roma MACRO, l’amministratore unico di Fiera Roma Mauro Mannocchi presenterà ufficialmente la sesta edizione di Motodays, che aprirà i battenti giovedì 6
marzo.

Per quattro giorni i padiglioni di Fiera Roma si trasformeranno così in un autentico fulcro della passione per le due ruote motorizzate, con presentazioni, spettacoli, ospiti del mondo dello sport e dibattiti incentrati su moto e dintorni.
Numerose le adesioni delle Case motociclistiche presenti in via ufficiale alla sesta edizione di Motodays, che ospiterà anche le aziende produttrici di accessori e abbigliamento.
Spazio anche alle custom con il padiglione Kromature con premiazioni delle migliori USA e Kustom Car e artisti (pinstriper, cesellatori etc.) che si esibiranno live nell’area a loro dedicata.
Come di consueto, le aree esterne ai padiglioni di Fiera Roma saranno dedicate all’intrattenimento ma anche ai test.
E’ confermata la «Riding Experience», iniziativa che mette a disposizione del pubblico i nuovi modelli di moto e scooter delle principali Case, per dei «riding test» nei dintorni della Fiera. Ci saranno poi delle aree riservate allo show, con stuntmen e freestyler, autentici «funamboli» che si cimenteranno nelle loro migliori evoluzioni al limite della fisica, pronti ad entusiasmare come ogni anno i visitatori del Salone.
Il palco principale, posizionato all’interno dei padiglioni, sarà la piazza degli incontri con i campioni delle due ruote (tanti i piloti Superbike e MotoGp che ogni anno arrivano in Fiera per ricevere l’abbraccio dei tifosi) e delle premiazioni.
Tante anche le iniziative in programma a «Days On The Road», l’area turismo di Motodays 2014. All’interno, sarà possibile ricevere informazioni sulle destinazioni più “battute” attraverso la presenza dei migliori tour operator del settore ma anche toccare con mano le ultime novità in materia di accessori e abbigliamento dedicato.
Ci sarà anche un’area dedicata al vintage e alle moto d’epoca con spazi riservati ai più attivi sodalizi del settore come il Motoclub Yesterbike ma anche ai reparti motorizzati delle Forze dell’Ordine italiane, pronte a far ammirare ai visitatori le più belle due ruote in dotazione. Rinnovata anche la presenza della mostra‐scambio di Motodays: con decine di stand in oltre 2000 mq per la vendita e l’acquisto di pezzi di ricambio, accessori, moto, modellismo ma anche memorabilia e altri prodotti dedicati.
Tutte le novità di Motodays 2014 saranno svelate il 26 febbraio durante la conferenza stampa di presentazione.

CONTO ALLA ROVESCIA PER MOTODAYS 2014

Si avvicina la data di apertura di MOTODAYS, divenuto rapidamente il salone più importante del Centro-Sud con oltre 140.000 presenze: dal 6 marzo per quattro giorni i padiglioni di Fiera Roma diventeranno il fulcro della passione per le due ruote.
Numerose le adesioni delle Case motociclistiche che saranno presenti in via ufficiale alla sesta edizione di MOTODAYS: i primi a dare conferma sono stati Ducati, BMW, Buell, KTM, Kymco, Peugeot e Yamaha. In particolare, per quanto riguarda il Costruttore americano Fiera Roma sigla un primato importante: MOTODAYS sarà infatti il primo salone europeo ad ospitare Erik Buell Racing, azienda nata dopo la chiusura di Buell Motorcycles, decisa nel 2009 da Harley-Davidson, che l’aveva acquistata undici anni prima.
Numerose le adesioni anche per quanto riguarda le aziende produttrici di abbigliamento e accessori.
Spazio anche alle custom con il padiglione Kromature: al suo interno, per la prima volta avranno luogo le tappe di ben 3 Campionati Nazionali dedicati a Bike Show, Aerografia e Kustom Cars. Dopo aver collaborato per 3 anni nel segmento dell’aerografia, cominciando dalla realizzazione di una tappa del campionato Custom Painting Show, che ha portato Motodays a diventare il maggiore polo nazionale del settore, la partnership tra Fiera Roma, la società Terre di Moto Srl e le riviste Bikers Life, Kustom World/Aero Art Action e Cruisin’ Magazine si amplia nel 2014 agli ambiti Bike Show, Kustom Cars & Bicycles.  Motodays infatti entra a far parte dell’Italian Motorcycle Championship il primo ed unico Campionato Italiano di Custom Bike Show, che nel 2014 prevede 10 tappe in ben 8 regioni italiane. Come ogni anno, infatti, Kromature, sarà una rassegna Custom a 360° con premiazioni delle migliori USA e Kustom Car e artisti (pinstripper, cesellatori ecc.) che si esibiranno live nell’area a loro dedicata.
Come di consueto le aree esterne ai padiglioni di Fiera Roma saranno dedicate all’intrattenimento ma anche ai test. E’ confermata la “Riding Experience”, iniziativa che mette a disposizione del pubblico i nuovi modelli di moto e scooter delle principali Case, per dei “riding test” nei dintorni della Fiera. Ci saranno poi delle aree riservate allo show, con stuntmen e freestyler, autentici “funamboli” che si cimenteranno nelle loro migliori evoluzioni al limite della fisica, pronti ad entusiasmare come ogni anno i visitatori del Salone.
Il palco principale, posizionato all’interno dei padiglioni, sarà la piazza degli incontri con i campioni delle due ruote (tanti i piloti Superbike e MotoGp che ogni anno arrivano in Fiera per ricevere l’abbraccio dei tifosi) e delle premiazioni.
Tante anche le iniziative in programma a “Days On The Road”, l’area turismo di Motodays 2014. All’interno, sarà possibile ricevere informazioni sulle destinazioni più “battute” attraverso la presenza dei migliori tour operator del settore ma anche toccare con mano le ultime novità in materia di accessori e abbigliamento dedicato, grazie agli stand dei produttori impegnati nel settore del turismo a due ruote. In programma la seconda edizione del “Festival dei Popoli”, evento ideato per promuovere lo scambio culturale tra i vari Paesi e che questa volta riguarderà alcuni Stati dell’Africa, con la presenza di rappresentative che porteranno in scena usi, costumi e musiche del proprio Paese.
Ci sarà anche un’area dedicata al vintage e alle moto d’epoca dove non mancheranno gli spazi riservati ai più attivi sodalizi del settore come il Motoclub Yesterbike  ma anche ai reparti motorizzati delle Forze dell’Ordine italiane, pronte a far ammirare ai visitatori  le più belle due ruote in dotazione. Rinnovata anche la presenza della mostra-scambio di MOTODAYS: con decine di stand in oltre 2000 mq per la vendita e l’acquisto di  pezzi di ricambio, accessori, moto, modellismo ma anche memorabilia e altri prodotti dedicati.

LA BUELL A MOTODAYS - Fiera Roma si prepara ad un primato importante: sarà il primo salone europeo ad ospitare Erik Buell Racing, azienda nata dopo la chiusura di Buell Motorcycles, decisa nel 2009 da Harley-Davidson, che l’aveva acquistata undici anni prima. La Casa americana arriverà con moto da sogno: la EBR, infatti, ha presentato di recente all’American International Motorcycle Expo di Orlando, in Florida, una nuova superbike, figlia della specialistica EBR 1190 RS. Si chiama Erik Buell Racing 1190RX e rappresenta la versione “entry level” della RS. Se quest’ultima costa infatti oltre 30.000 euro, la nuova 1190 RX ha invece un prezzo fissato in 18.995 dollari (circa € 14.000). Il motore è un bicilindrico a V di 72° da 1190 cc in grado di sviluppare 185 cavalli a 10.600 giri/min ed una coppia massima di 138 Nm a 8200 giri/min. L’alimentazione è elettronica, il cambio è a sei rapporti e c’è anche il traction control regolabile su 21 settaggi. Quanto alla ciclistica, il telaio, che funge da serbatoio della benzina, ed il forcellone, sono in alluminio. La biclindrica americana 1190 RS prenderà parte già da quest’anno al Mondiale Superbike, massimo campionato di velocità per moto derivate dalla serie, nel quale schiererà i piloti Geoff May e Aaron Yates.

 

 

NOLAN, 100% MADE IN ITALY - Confermata la partecipazione a Motodays del Gruppo Nolan, che ha fatto dell’italianità e di un mix di stile e innovazione la chiave di un successo che va avanti da decenni. Nonostante il periodo economicamente difficile per il settore, a Brembate di Sopra, nella bergamasca, si continuano a sfornare nuovi caschi, anche top di gamma. In Fiera Roma saranno presenti tutte le novità 2014 pensate per i settori Touring, Racing e Urban: X-1003, il nuovo apribile in fibre composite di X-lite, che punta a diventare il compagno di viaggio dei mototuristi, grazie al peso contenuto in 1.500 gr; sempre per viaggiare, ci sono anche modelli N104 EVO di Nolan e l’integrale X-702GT di X-lite. Per la pista la novità più entusiasmante è l’X-802R Ultra Carbon, il casco racing con calotta prevalentemente in carbonio, disponibile anche nella versione MotoGp Limited Edition. Nuovissimi anche il Nolan 40, jet dal design moderno e il Nolan N64, integrale pensato per l’utilizzo stradale e caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

GIVI, ECCO GLI ACCESSORI DA MOTO - A Motodays sarà presente l'azienda bresciana GIVI, fresca dei festeggiamenti per i suoi primi trentacinque anni di vita. Nota soprattutto per la produzione di bauletti, da tempo GIVI realizza una vasta gamma di borse, parabrezza e accessori, ma anche caschi, sia integrali che jet e modulari. Tra le sue più recenti attività c'è pure l'organizzazione di raid motociclistici. L'azienda fondata da Giuseppe Visenzi, che in passato è stato anche pilota nel motomondiale, oggi impiega 130 dipendenti in Italia e ha impianti sparsi nel mondo, compresi Brasile, Malesia, Vietnam e, a breve, anche in Tunisia, dove produrranno per i mercati locali (attualmente GIVI esporta già in 50 Paesi). Tra le novità da vedere a Motodays, il casco X-01 Tourer, che nasce per l'enduro ma si trasforma velocemente in un integrale senza spoiler oppure in un jet, e che dispone di doppia omologazione, le valigie Trekker Outback, in alluminio, le borse morbide Easy Range, le nuove borse da serbatoio e da sella, con copertina antipioggia giallo fluo, e lo zaino multifunzione, con porta note-book e portacasco estraibile. Tra gli accessori, anche il portatelepass e il Map Holder, per avere a portata di mano una carta geografica o anche un tablet fino a 10 pollici.

VIA ALLA PREVENDITA - Aperte le prevendite online per l’acquisto dei biglietti d’ingresso a Motodays. Sul sito www.vivaticket.it Chi acquista il biglietto in pre-vendita avrà diritto ad entrare gratuitamente un secondo giorno a scelta nei giorni di manifestazione. Il prezzo è di € 16.00. E’ possibile acquistare il “pacchetto” che dà diritto anche all’ingresso a Bicilive Expo, evento in calendario dal 21 al 23 febbraio: il prezzo è di € 20,00 con un risparmio di € 6,00 (i singoli biglietti d’ingresso costano € 16,00 per Motodays e € 10,00 per Bicilive).

 

ARRIVA ANCHE PEUGEOT - Dopo la conferma di Ducati e KTM, è arrivata anche l'adesione di un altro "colosso" del mondo delle due e quattro ruote. Ad avere un suo stand a Motodays 2014 sarà anche Peugeot Motocycles, che porterà a Roma l'intera gamma 2014 dedicata agli scooter: tra le novità più importanti, il Django, ispirato alle linee del S55 degli anni Cinquanta. Quattro le motorizzazioni disponibili (50 a due e quattro tempi, 125 e 150) e gli allestimenti (Allure prevede il bauletto di serie, Heritage le tinte pastello, Sport la sella monoposto e Evasion la vernice a due colori). Ci sarà poi il Satelis 400, scooter di segmento medio equipaggiato con un motore capace di sprigionare oltre 37 cv di potenza massima. Affiancherà nel listino della Casa francese le versioni 125 e 300. Non mancherà lo Streetzone, da 50 o 100 cc, dedicato ai più giovani e a chi si affaccia per la prima volta al mondo delle due ruote. Tra i particolari, lo scarico rovesciato, la forcella "racing" e il manubrio naked. A Roma arriverà anche il Tweet, rinnovato nella parte anteriore, nel reparto sospensioni (con il nuovo ammortizzatore posteriore regolabile su tre posizioni e il cavalletto laterale più "sicuro".

 

KROMATURE: CONTEST E SHOW - Quest'anno più che mai il padiglione Kromature di Motodays si accenderà di grandi novità. Al suo interno, per la prima volta avranno luogo le tappe di ben 3 Campionati Nazionali dedicati a Bike Show, Aerografia e Kustom Cars. Dopo aver collaborato per 3 anni nel segmento dell'aerografia, cominciando dalla realizzazione di una tappa del campionato Custom Painting Show, che ha portato in breve tempo Motodays a diventare il maggiore polo nazionale del settore, la partnership tra Fiera Roma, la società Terre di Moto Srl e le riviste Bikers Life, Kustom World/Aero Art Action e Cruisin' Magazine si amplia nel 2014 agli ambiti Bike Show, Kustom Cars & Bicycles.  Motodays infatti entra a far parte dell'Italian Motorcycle Championship il primo ed unico Campionato Italiano di Custom Bike Show, che nel 2014 prevede 10 tappe in ben 8 regioni italiane. Le categorie saranno Freestyle, Metric, Modified Harley-Davidson, Old Style, Streetfighter & Sport Bike, Café Racer, Bagger e Best in Show, con premi offerti da molti sponsor. Naturalmente, la totalità delle special saranno pubblicate sulle riviste Bikers Life (www.bikerslife.com) e Kustom World (www.kustom-world.it). Ma non ci si fermerà alle moto e all'aerografia. Come ogni anno, infatti, Kromature, sarà una rassegna Kustom a 360° con premiazioni delle migliori USA e Kustom Car a cura della rivista leader di settore Cruisin' (www.cruisinlife.it), contest per Kustom Bicycles e naturalmente tanti artisti (pinstripper, cesellatori ecc.) che si esibiranno live nell'area a loro dedicata.

 

MOTODAYS VINTAGE: IL SUCCESSO CONTINUA AL PAD. 5 - E' una delle aree più apprezzate di Motodays e anche quest'anno sarà tra le protagoniste del Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia: stiamo parlando dell'area dedicata al vintage e alle moto d'epoca, che dopo il successo nel 2013 di uno dei suoi eventi più attesi, ovvero la mostra dedicata ai 50 "Cinquantini" che hanno fatto la storia delle due ruote, è pronta a stupire ancora il pubblico della Fiera con un'altra esposizione tutta da ammirare. Il tema? Lo scoprirete nelle prossime settimane. All'interno dell'area dedicata alle moto del passato, non mancheranno gli spazi riservati ai più famosi e attivi sodalizi del settore come il Motoclub Yesterbike (che come ogni anno collaborerà con Motodays alla realizzazione della mostra tematica) ma anche ai reparti motorizzati delle Forze Dell'ordine italiane, pronte a far ammirare ai visitatori tutte le più belle "due ruote" in dotazione. Rinnovata anche la presenza della mostra-scambio di Motodays: è un appuntamento ormai consolidato nel calendario degli appassionati italiani del settore,    ai quali saranno riservati oltre 2000 mq e decine di stand (sempre nel padiglione 5) per la vendita e l'acquisto di  pezzi di ricambio, accessori, moto, modellismo ma anche memorabilia, editoria specializzata, oggetti d’arte e di arredo realizzati con pezzi di ricambio e altri prodotti dedicati.

 

SPETTACOLI E PROVE: TUTTO PRONTO - Come di consueto le aree esterne ai padiglioni di Fiera Roma saranno dedicate all'intrattenimento ma anche ai test. E' confermata la "Riding Experience", iniziativa che mette a disposizione del pubblico i nuovi modelli di moto e scooter delle principali Case, per dei "riding test" nei dintorni della Fiera. Ci saranno poi delle aree riservate allo show, con stuntmen e freestyler, autentici "funamboli" che si cimenteranno nelle loro migliori evoluzioni al limite della fisica, pronti ad entusiasmare come ogni anno i visitatori del Salone.
Il palco principale, posizionato all’interno dei padiglioni, sarà la piazza degli incontri con i campioni delle due ruote (tanti i piloti Superbike e MotoGp che ogni anno arrivano in Fiera per ricevere l’abbraccio dei tifosi) e delle premiazioni. Insomma, Motodays 2014 è sulla griglia di partenza!

 

GLI APPUNTAMENTI CON IL TURISMO - Tante anche le iniziative in programma a "Days On The Road", l’area turismo di Motodays 2014. All’interno, sarà possibile ricevere informazioni sulle destinazioni più “battute” attraverso la presenza dei migliori tour operator del settore ma anche toccare con mano le ultime novità in materia di accessori e abbigliamento dedicato, grazie agli stand dei produttori impegnati nel settore del turismo a due ruote. In programma la seconda edizione del “Festival dei Popoli”, evento ideato per promuovere lo scambio culturale tra i vari Paesi e che questa volta riguarderà alcuni Stati dell'Africa, con la presenza di rappresentative che porteranno in scena usi, costumi e musiche del proprio Paese.  

 

MOTODAYS 2014 - Inizia il conto alla rovescia!

E' già iniziato il conto alla rovescia per Motodays, il Salone della Moto e dello Scooter, che aprirà i battenti dal 6 al 9 marzo 2014 a Fiera Roma. Giunto alla sesta edizione, il grande contenitore dedicato alle due ruote motorizzate è un evento unico nel suo genere nel Centro e nel Sud Italia, e a confermarlo è la presenza massiccia dei visitatori: oltre 141.000 nei quattro giorni di manifestazione nel 2013.

DUCATI e KTM IN POLE POSITION - Arrivano già le prime conferme sulla presenza delle Case ufficiali. In pole position ci sono Ducati e KTM, che porteranno in scena tutte le novità delle gamme 2014 e daranno anche la possibilità di acquistare capi di abbigliamento delle nuove collezioni.
Ducati darà la possibilità a tutti gli appassionati di ammirare gli ultimi modelli: la Panigale 899, la nuova “supermedia”, la 1199 Superleggera, che offre un livello tecnologico e ingegneristico mai proposto prima, e il nuovo Monster 1200, terza generazione della iconica moto bolognese, che dopo vent’anni di vita e oltre 270.000 esemplari venduti, si ripropone in una nuova versione, ancora più moderna e versatile.
Allo stand di KTM troveremo la novità più eclatante del 2014, la 1290 Super Duke R, hypernaked da 180 cavalli con cui la Casa di Mattighofen intende dominare il settore della nude di grossa cilindrata. Non mancheranno le nuove supersportive di piccola cilindrata, la RC 125 e la RC 390 e nemmeno le protagoniste dell'off-road: la regina del deserto, la 450 Rally, e la 1190 Adventure, equipaggiata di serie con il Moto Stability Control.

FIERA ROMA SRL

V. Portuense 1645 / 1647
00148 - Roma
tel. 06-65.074.200 - fax 06-65.074.475
web: www.fieraroma.it