MOTODAYS 2014, NUOVO RECORD: 143.800 VISITATORI

Si è conclusa ieri, 9 marzo, la sesta edizione di Motodays, il Salone Moto e Scooter di Roma, ed è tempo di bilanci. Sono stati ben 143.800 i visitatori: numeri in linea con la passata edizione, ma con un sostanziale incremento, se si considera che lo scorso anno Motodays aveva ospitato anche i padiglioni di BiciLive.

«Quest'anno, invece il Salone della Bici si è svolto in febbraio e ha totalizzato, da solo, 18.000 visitatori. Confermare le cifre del 2013, dunque, per Motodays equivale quest’anno ad un cospicuo aumento di presenze», commenta Mauro Giustibelli, Exibition Manager del Salone.

Le quattro giornate che hanno caratterizzato l'evento per le due ruote motorizzate sono state ricche di emozioni e hanno dato la possibilità agli appassionati di ammirare e provare le novità del mercato moto e scooter, anche grazie alla presenza di tante Case: dalle italiane Gruppo Piaggio (Aprilia, Moto Guzzi, Piaggio, Vespa e Scarabeo), Ducati e Italmoto, alle giapponesi Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha passando per la tedesca BMW, le inglesi Triumph e Royal Enfield, l’austriaca KTM, le "scooteristiche" Peugeot e Kymco  e le americane EBR e Harley-Davidson (solo quest’ultima presente tramite concessionaria). Anche quest'anno, Motodays è stata l’occasione per svelare, da parte delle Case, alcune attese anteprime: durante l'evento romano, infatti, è stato tolto il velo alla nuova Ducati Diavel, al Peugeot Geopolis 300 R, al Piaggio Beverly S, all'intera gamma Italmoto e anche alla nuova "Superbike" EBR, presente per la prima volta ad un appuntamento europeo.

"Anche quest'anno, a Motodays abbiamo vissuto in pieno la passione per le due ruote – ha dichiarato l’Amministratore Unico di Fiera Roma, Mauro Mannocchi – sono stati quattro giorni ricchi di appuntamenti, incontri e spettacoli, tante novità da vedere e da provare e tutto questo ha permesso a Fiera Roma di registrare un nuovo successo. Con questi numeri abbiamo lanciato un messaggio di speranza a tutto il settore: gli appassionati ci sono, hanno "voglia di moto" e, da parte nostra, inizieremo a lavorare da subito per organizzare un’edizione 2015 ancora più ricca".

Una delle carte vincenti di Motodays 2014, sia per gli ampi spazi a disposizione sia per le splendide giornate primaverili, è stata la Riding Experience, che ha permesso ai visitatori di salire in sella alla propria moto dei sogni dopo averla fotografata negli stand per un giro nelle aree demo o per una gita “on the road” fuori dai padiglioni di Fiera (erano in prova gli ultimi modelli di Aprilia, Piaggio, KTM, Kawasaki e Triumph, ma anche Yamaha, Honda, Suzuki e Harley-Davidson). Le aree esterne hanno attirato migliaia di persone, rimaste meravigliate davanti alle evoluzioni degli stunt più famosi del mondo e ai salti al limite della fisica dei freestyler più scatenati.

Grande successo per le iniziative speciali che hanno legato in modo indissolubile le due ruote con il mondo del sociale e della solidarietà (tra le altre, la scuola guida Diversamente Disabili, Garage Italia-Bambini del deserto) o con il mondo del fuoristrada con "Pilota per un Giorno". Grande attenzione Motodays l’ha avuta anche per la sicurezza stradale, con il supporto della Polizia di Stato. Presenti anche l'Esercito, con il simulatore di guida, la Guardia di Finanza, con gli incontri sulla cultura della legalità, la Polizia Penitenziaria con le unità cinofile, i Carabinieri e la Polizia Municipale, con una Goldwing donatagli da Mr. Honda.

A Motodays 2014, il pubblico ha potuto incontrare i campioni delle due ruote, tra i quali i romani Michel Fabrizio e Davide Giugliano, il campione del mondo Superbike 2011 Carlos Checa, ma anche Marco Melandri e Sylvain Guintoli di Aprilia Racing, Niccolò Canepa e Toni Elias, iridato in Moto2 nel 2010. Non solo sport, tanti i vip  tra i quali l’attore e grande appassionato di moto Marco Giallini, l’ex-rugbista Andrea Lo Cicero e le star radiofoniche DJ Ringo e Giovanni Di Pillo di Virgin Radio ma anche Lucia Ocone, Luca Barbarossa, Andrea Perroni, Max Giusti e Laura Barriales, Enzo Salvi e Roberto Ciufoli. L’evento "We  need less", inoltre, ha ospitato la star internazionale Craig David.

Anche quest'anno sono state apprezzate dal pubblico le quattro aree tematiche: "Days on the Road" si è confermato il punto di ritrovo preferito degli amanti dei viaggi e delle gite fuoriporta (successo per le danze del "Festival dei Popoli" e per le ginnaste della Nazionale Italiana di ritmica), "Kromature" è stato il padiglione dedicato alle moto custom e cafè racer con il Bike Show di Bikers Life e contest riservati agli artisti. Per i motociclisti "old school" non è mancata l’area Motodays Vintage riservata alle moto d’epoca: protagoniste dell’edizione 2014 sono state le "Specials of Yesterday" che hanno fatto sognare tante generazioni di motociclisti e poi memorabilia, oggettistica e parti di ricambio della Mostra Scambio.

Spazio anche alle quattro ruote con First-Hand, programma di usato selezionato e garantito Mercedes-Benz che si svolge con l’impegno di 44 Concessionarie dedicate: erano ben 80 le Mercedes e le Smart d’occasione per il pubblico di Motodays.

 

 

FIERA ROMA SRL

V. Portuense 1645 / 1647
00148 - Roma
tel. 06-65.074.200 - fax 06-65.074.475
web: www.fieraroma.it